Guide

Proteggere la pelle dal sole

Proteggere la pelle dal sole

Come proteggere la pelle dai raggi solari

Proteggere la pelle dal sole è fondamentale in qualsiasi stagione. Infatti, tutti noi siamo esposti ai raggi UV quotidianamente e i danni alla pelle provocati da questi raggi possono ripercuotersi anche a lungo termine. Vediamo, quindi, quali sono i rischi che corriamo se non proteggiamo adeguatamente la nostra pelle e quale aiuto ci possono dare i filtri solari.

Cosa sono i raggi solari

L’irradiazione solare è composta da uno spettro di emissioni elettromagnetiche a crescente energia. I raggi del sole comprendono molte tipologie diverse di raggi come:

  • i raggi infrarossi che riscaldano
  • la luce visibile, indispensabile per la vita sulla terra
  • i raggi ultravioletti UV-A, ovvero le principali radiazioni ultraviolette che raggiungono la superficie terrestre
  • i raggi ultravioletti UV-B, importanti per la produzione di vitamina D nella pelli
  • i raggi ultravioletti UV-C che non raggiungono la superficie terrestre.

 

Rischi di una esposizione errata

Le famose ustioni solari tipiche dell’estate, non rappresentano la sola conseguenza a un’esposizione eccessiva e/o errata al sole, ma con il passare del tempo, un’esposizione troppo prolungata ai raggi ultravioletti ed ustioni solari ripetute possono causare anche:

  • i tumori della pelle;
  • l’invecchiamento della pelle (il cosiddetto foto-invecchiamento);
  • l’insorgenza di cataratta (cioè un opacamento del cristallino dell’occhio) che può interferire con la visione.

 

Che filtri solari utilizzare

Viste le possibili conseguenze negative di una errata esposizione solare, capiamo come sia quindi fondametale proteggersi con dei cosmetici adeguati che abbiano dei filtri solari performanti. I filtri solari possono essere di due tipi: filtri fisici o chimici.

Filtri fisici

I filtri fisici, come il biossido di titanio o ossido di zinco, vengono ampiamente utilizzati nei prodotti solari ma non possono essere dichiarati responsabili dell’azione filtrante. Inoltre, essendo riflettenti, creano un effetto “bianco” alla spalmazione.

Filtri chimici

I filtri chimici sono in grado di mimare il meccanismo della melanina, e sono molto efficaci nell’assorbire l’energia elettromagnetica restituendola sotto forma di altra energia. Si dividono in due categorie: alla prima, ad esempio, appartengono i derivati dell’acido salicilico che assorbono gli UV-B, invece alla seconda appartengono, ad esempio, derivati del benzofenone (non è un petrolato) che proteggono dai raggi UV-A.

Proteggere la pelle dal sole con gli SPF

L’SPF, ovvero il Sun Protection Factor, è il numero indicato sui cosmetici che contengono filtri solari e ci dice la capacità  di protezione della pelle contro i raggi UV . Ovviamente, più alto è il numero e maggiore è la protezione. A secondo dei diversi fototipi della nostra pelle, e quindi di quanta melanina é contenuta nella nostra pelle, dobbiamo scegliere una crema o un gel con azione di protezione più alta, se abbiamo una carnagione chiara o di fototipo 2-3 oppure una protezione più bassa, se la nostra pelle è già abbronzata o ha fototipi 4 e 5.

Avere una pelle sempre protetta

In conclusione, abbiamo visto l’importanza di proteggersi dai raggi solari perchè altrimenti questi possono apportare anche dei danni alla nostra pelle. Se interessanti alla protezione della vostra cute in modo sicuro e naturale potete visitare la sezione dedicata ai solari del nostro sito BioBeau. Però, non dimenticate mai di  fare attenzione a non esporvi mai in modo eccessivo o troppo prolungato al sole!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *